Gal Trasimeno-Orvietano, intervento sindaco Parrano Filippetti 

NewTuscia Umbria – TERNI – “L’Anac non ha azzerato i dubbi sull’inconferibilità della carica di presidente del Gal Trasimeno-Orvietano a Gionni Moscetti”. Lo dice in una nota il sindaco di Parrano, Valentino Filippetti, a proposito del pronuncimento dell’Autorità sul parere chiesto dallo stesso Fiippetti in merito alla inconferibilità della carica di presidente a Moscetti, attuale consigliere comunale di Orvieto.

“Tutto – spiega Filippetti – si basava sul fatto che a mio giudizio il Gal è un “ente di diritto privato in controllo pubblico”, forte anche di un pronunciamento dell’Anac sulla stessa materia con delibera n. 373 dell’8.5.2019. Adesso l’Anac sembra cambiato opinione. Ne prendo atto e avrò modo di approfondire e di chiedere ragione di questo cambiamento.

Tutto questo però – aggiunge il sindaco di Parrano – non giustificano le dichiarazioni di Gionni Moscetti e Francesca Caproni che danno l’idea che il Tar prima e poi questo parere azzerino i dubbi sui modi come si è arrivati alla nomina dei nuovi organismi del Gal. Il Tar si è infatti semplicemente dichiarato incompetente e la disputa si è spostata sul tribunale ordinario. Li si farà chiarezza su questa vicenda”, conclude Filippetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *