Perugia: imprenditore torna a vivere grazie alla cancellazione di 187mila euro di debiti

NewTuscia Umbria – PERUGIA – Come riuscire a trovare la forza di continuare a guardare al futuro con 187mila euro di debiti sulle spalle impossibili da onorare? Questa è la domanda che per molto tempo ha tormentato un imprenditore di Perugia. Ad aiutare l’uomo ad uscire da quella che sembrava una spirale di disperazione senza fine è stato Legge3.it, realtà fondata da Gianmario Bertollo che, grazie agli strumenti introdotti dalla Legge 3 del 2012, cosiddetta Salva Suicidi, aiuta imprenditori e privati ad uscire dal sovraindebitamento.

L’uomo aveva avviato nel 1986 una sua impresa operante nell’istallazione di impianti elettrici. L’attività procedeva in modo soddisfacente, da qui la decisione di “ingrandirsi” per essere sempre più presente sul mercato, costituendo una nuova società. Scelta che ha portato alla richiesta di finanziamenti volti a ottenere la liquidità necessaria per poter svolgere adeguatamente i propri servizi. L’imprenditore era un gran lavoratore ma con poca dimestichezza con contratti e contabilità. Nei primi anni della nuova attività è riuscito a sopperire ai modesti guadagni (dettati soprattutto dallo squilibrio temporale tra i pagamenti e gli incassi) con un maggior impegno lavorativo. Sacrifici che, anche a causa anche delle crisi finanziarie succedutesi nella prima decade degli anni 2000, non sono stati sufficienti a risanare la situazione, costringendo l’imprenditore, a fine 2009, a chiudere l’attività.

L’uomo, ovviamente, si è da subito attivato per la ricerca di un lavoro che potesse garantire il sostentamento della propria famiglia e il pagamento (almeno in parte) dei debiti pregressi, ma gli interessi sulle somme richieste continuavano a crescere, riducendo l’uomo in una situazione di sovraindebitamento, non superabile se non ricorrendo alla liquidazione del proprio patrimonio. Da qui la decisione di chiedere assistenza a Legge3.it, presente in tutte le regioni italiane, con una rete di studi legali in partnership.

Grazie all’intervento di questi professionisti, l’imprenditore è riuscito a voltare pagina, ottenendo la cancellazione dei suoi 187.00 euro di debiti, impegnandosi a pagare 300 euro al mese per 4 anni, per una somma complessiva, e ampliamente sostenibile vista la sua situazione economica attuale, di 14.400 euro.

Una grande soddisfazione per Gianmario Bertollo e i suoi collaboratori « Purtroppo in Italia sono migliaia le persone che si trovano in una situazione di sovraindebitamente. Nel nostro ordinamento esiste una legge, la numero 3 del 2012, che ha introdotto gli strumenti che consentirebbero loro di ripartire da capo. Eppure, ancora oggi, si tratta di norme che ancora poco conosciute e utilizzate. Questo fa sì che l’80% circa delle richieste presentate ai tribunali venga respinto. Per evitare questo è necessario farsi seguire da professionisti competenti e preparati. E qui entriamo in gioco noi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *