Approvato oggi al consiglio comunale l’odg della consigliera Morbello sul sostegno alle imprese

NewTuscia Umbria – PERUGIA – E’ stato approvato all’unanimità l’odg della consigliera del M5S Maria Cristina Morbello sul sostegno alle imprese da parte del Comune di Perugia.

Precisa Morbello che il complesso panorama delle agevolazioni fiscali varate negli ultimi mesi per le imprese contiene anche opportunità di sostegno al sistema produttivo da parte degli Enti locali, come l’acquisto di crediti e detrazioni di imposta.

Per le aziende uno dei principali problemi del credito di imposta è quello della sua trasformazione in pronta liquidità: il Comune può dare un grande aiuto a imprese, commercianti ed artigiani per risolvere questo problema e trasformare le agevolazioni fiscali COVID-19 in denaro contante. L’Ente comunale può adottare misure a supporto delle categorie produttive attraverso l’acquisto dei crediti di imposta, ma anche delle detrazioni d’imposta (IRPEF/IRES), al valore nominale, quindi senza i costi che le banche applicano alle imprese. L’Ente potrà facilmente e rapidamente compensare i crediti di imposta acquistati con la compensazione dei suoi debiti previdenziali e tributari verso l’Erario.

L’operazione può avvenire attraverso la “Piattaforma cessione crediti” dell’Agenzia delle Entrate.

Con un’operazione di questo tipo il Comune di Perugia potrebbe trasformare velocemente in liquidità le agevolazioni COVID-19 alle categorie produttive e senza i costi che normalmente applicano le banche.

Tanto premesso, Morbello propone di impegnare il sindaco e la giunta ad approfondire attraverso gli Uffici competenti la possibilità di dare un supporto finanziario ad imprese, commercianti, agricoltori, artigiani, professionisti, in sintesi, a tutte le categorie produttive, attraverso l’acquisto di crediti di imposta e detrazioni di imposta in base alle risultanze dell’interpello e della risposta dell’Agenzia delle Entrate n. 420/2020 e compatibilmente con la normativa in materia e di contabilità e bilancio dell’Ente comunale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *