Anno Federiciano, arrivano i primi finanziamenti dal Ministero

Continuano le adesioni, c’è ora attesa per altri contributi che dovrebbero arrivare da due proposte di legge

NewTuscia – Umbria – GUBBIO – Un nuovo passo avanti per le celebrazioni dei 600 anni dalla nascita di Federico da Montefeltro. A firma del Ministro Dario Franceschini, è stato infatti pubblicato il decreto con cui vengono assegnati al Comitato Nazionale per le Celebrazioni 160 mila euro.   Si attende intanto che arrivino alla discussione della Commissione Cultura della Camera dei Deputati le due proposte di legge che dovrebbero assicurare altri finanziamenti per svolgere le tante attività messe in programma con il coordinamento dei Comuni di Urbino e Gubbio.

Nel riparto dei fondi assegnati ai Comitati Nazionali dal ministero della Cultura, quello assegnato per le celebrazioni dedicate a Federico da Montelfeltro è arrivato primo, seguito dal fondo che verrà conferito al Comitato per le celebrazioni del bicentenario dalla morte di Antonio Canova e dal Comitato per le celebrazioni del centenario della morte di Giovanni Verga, segno della bontà del lavoro fatto e della forte valenza scientifica e culturale del progetto.

La proposta delle celebrazioni del 2022 dedicate a Federico è nata dalla spinta del Comune di Gubbio e quello di Urbino,  che hanno creato n Comitato promotore interregionale presieduto dal professor Franco Cardini e che ha come tesoriere e segretario il professor Tommaso Di Carpegna Gabrielli Falconieri. Oltre ai due Comuni, hanno subito aderito al Comitato Promotore la Regione Umbria, la Regione Marche, la Galleria Nazionale delle Marche, la Direzione regionale musei dell’Umbria, l’Università degli Studi di Urbino “ Carlo Bo” di Urbino, l’Università degli Studi di Perugia, l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, la Diocesi di Gubbio, l’Arcidiocesi di Urbino, Urbania e S. Angelo in Vado e l’Accademica Raffaello di Urbino. Molte altre città delle Marche e dell’Umbria stanno organizzando iniziative, e sia la Regione Emilia Romagna sia il Comune di San Leo hanno chiesto di entrare a far parte del Comitato.

Le proposte di legge che si attende passino al vaglio della Commissione Cultura della Camera dei Deputati sottolineano come puntare su un uomo universale come Federico da Montefeltro significhi “puntare sul meglio dell’umanità e sostenere il progetto per le celebrazioni del VI Centenario della nascita di Federico da Montefeltro significhi investire nel rilancio dell’Italia e della sua immagine nel mondo”.

Il commento dei Sindaci Stirati e Gambini: «Da mesi stiamo lavorando con le varie Istituzioni che hanno aderito al Comitato per le celebrazioni, in modo da dare vita a un programma di notevole qualità, in grado di presentare al pubblico nazionale e internazionale la figura di uno dei grandi personaggi del Rinascimento italiano e nel contempo far scoprire la storia, l’arte e la cultura   delle città e dei territori legati al nome dei Montefeltro. Auspichiamo che il Parlamento possa integrare il supporto finanziario al progetto celebrativo che abbiamo creato».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *