Terni tra le città più calde d’Italia anche in questa domenica di luglio

NewTusciaUmbria – EMERGENZA CALDO Umbria – Giornata da bollino Rosso oggi a Terni tra le città più calde l’italia con una massima di 42 °C e Perugia con i suoi 40°. L’Umbria è stata una delle regioni più calde e nei prossimi giorni è atteso un contenuto calo delle temperature sulle regioni settentrionali e su parte del centro Italia.

Caldo record a Terni. UMBRIA da bollino Rosso
Caldo record a Terni. UMBRIA da bollino Rosso in questo luglio rovente.

La città di San Valentino resta ancora tra le più calde d’Italia. Tra le altre a superare i 40 gradi oltre a Terni e Perugia ci sono state città come Bologna, Ferrara! Firenze, Roma, Napoli, Cagliari Cosenza e Foggia. COndizioni molto difficili che hanno causato diverse difficoltà nella popolazione non solo più debole, come anziani, bambini e persone fragili, ma anche nelle persone che sono state costrette per ragioni lavorative a uscire nelle ore più calde. Grande disagio provocano le alte temperature notturne che da diversi giorni non scendono al di sotto dei 20°, valore considerato massimo per poter riposare e ristorare il fisico. Secondo gli esperti nella giornata di lunedì cambierà poco, anzi, ci potrebbe essere un ulteriore rialzo termico sulle pianure del nord Italia con ritorno a valori diffusi intorno a 38 °C, i 40° saranno dunque ancora in Umbria le temperature più probabili.  Da martedì è invece possibile un calo termico leggermente apprezzabile già delle regioni settentrionali per estendersi durante la settimana anche nella nostra regione. Per poter sperare però in un reale cambiamento  bisognerà attendere il weekend di fine luglio, il 30 e il 31, quando dovrebbe esserci un calo delle temperature generalizzato con il ritorno alle medie stagionali per le regioni centrosettentrionali magari con qualche possibile acquazzone e piogge più o meno intense almeno nella giornata del 30 luglio. Si tratta ovviamente di previsioni a lungotermine la cui affidabilità non è ottimale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *