Comune Gualdo Tadino. Regolamento e Piano Installazione impianti tele radiocomunicazione

NewTuscia Umbria – GUALDO TADINO – Il Comune di Gualdo Tadino, conformemente a quanto previsto dall’art. 38 comma 6 della L. 120/2020 (che ha sostituito il comma 6 dell’art. 8 Legge 22 febbraio 2001, n. 36) ha deciso di dotarsi di un “Regolamento ed un  Piano comunale per l’installazione di impianti di tele radiocomunicazione con  misurazione dell’inquinamento elettromagnetico e programma di sostenibilità economica” conferendo l’incarico di predisposizione a Leganet srl (Partita IVA 02299380648) con sede Via Flaminia 53 – 00196 – Roma, società partecipata di Lega delle Autonomie Locali.

L’affidamento comprende anche la realizzazione di una campagna di misurazioni del fondo elettromagnetico nel territorio comunale e, in particolare, presso i siti ritenuti più sensibili alle emissioni.

L’attività mira a garantire la dislocazione pianificata, ordinata e ragionevole delle antenne all’interno del perimetro Comune per evitare inutili sovrapposizioni di stazioni ed assicurando al contempo una completa e ottimale copertura di segnale sul territorio compatibilmente con il preminente interesse di tutela della salute pubblica .

A tal fine, in attuazione dei principi di trasparenza, efficacia e leale collaborazione, il Comune di Gualdo Tadino chiede:

o          a tutti gli Operatori telefonici presenti, attivi o in procinto di attivarsi presso il Comune di Gualdo Tadino di trasmettere via PEC all’indirizzo gualdotadino@letterecertificate.it, entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso sull’albo pretorio online del Comune, tutte le informazioni concernenti le stazioni radio base (on-air e off-air) insistenti sul territorio comunale, nonché i propri piani di sviluppo in materia di TLC mobile per il periodo 2021 – 2022, unitamente ad ogni altro documento utile e/o comunque coerente e inerente ai fini della stesura del suddetto regolamento e piano antenne;

o          all’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e all’Ente di coordinamento e di indirizzo delle agenzie regionali per la protezione dell’ambiente (ARPA), nel medesimo termine di cui sopra, di trasmettere i documenti in loro possesso relativi agli impianti attivi e al monitoraggio ambientale periodico dei campi CEM sul territorio comunale;

o          alle imprese e ai professionisti a qualunque titolo coinvolti nel processo di infrastrutturazione delle reti mobili, di far pervenire, fermo il termine indicato, domanda di partecipazione al tavolo tecnico di concertazione per la definizione delle aree deputate ad accogliere le stazioni radio-base, oltre ad eventuali osservazioni, dossier e proposte.

L’avviso è presente e consultabile nell’Albo Pretorio del Comune e nella sezione avvisi del sito internet: www.tadino.it. Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 075-9150275.

Comune Gualdo Tadino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *