Calvi dell’Umbria: Mostra fotografica “La Valle incantata” – L’Umbria meridionale raccontata dal fotografo George Tatge.

NewTusciaUmbria – Calvi dell’Umbria – Inaugurata nel pomeriggio di sabato 30 Luglio la Mostra fotografica “La Valle incantata”, con le opere del fotografo americano George Tatge, aventi ad oggetto paesaggi e scorci di vita quotidiana di borghi umbri come San Gemini, Otricoli, Calvi dell’Umbria, Narni.

Cornice dell’evento culturale, illustrato ai visitatori dalla curatrice Avvocato Anna Molle, alla presenza dell’ Assessore alla Cultura del Comune di Calvi Francesco Verdinelli, è il recentemente restaurato Monastero delle suore Orsoline che, con le sue ampie sale, giardino, ed annesso teatro, ben si presta ad ospitare iniziative culturali di ogni tipo.

Visitando gratuitamente la mostra, peraltro particolarmente curata nell’allestimento, come si può notare dalle foto a corredo dell’articolo, si possono ammirare gli scatti magistralmente eseguiti dal Tatge, che denotano la sua grande passione per il territorio umbro, spaziando dagli ampi scorci paesaggistici, fino a particolari dettagli storici presenti in ogni angolo di questa “Valle incantata”, passando per la visione dei borghi, con scene di vita quotidiana, ricca di una tradizione che ancora vive tra gli abitanti.

E George Tatge è autenticamente un Maestro dell’Arte fotografica, basti pensare alla sua collaborazione con il celebre ‘Istituto Alinari’, perchè se scattare una foto paesaggistica è in fondo alla portata di tutti, infondergli allo stesso tempo significati e fare emergere per suo tramite sensazioni visive che colpiscono immediatamente chi la osserva è tutt’altra cosa.

Anche per questo l’evento inaugurato ieri rappresenta un importante appuntamento culturale e non solo, che fa presagire a quello che sarà l’agosto calvese 2022, con l’ormai affermato ed atteso “Calvi Festival”, che offrirà una serie di appuntamenti da non perdere. Restate sintonizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *