Ponte San Giovanni al centro dell’azione comunale di “Recupero Urbano”

NewTuscia Umbria – Perugia – “Ponte San Giovanni, una realtà strategica per la città di Perugia, uno dei cuori residenziali e industriali della periferia cittadina che da oltre vent’anni chiede con forza un piano di interventi che rimedi agli errori urbanistici che l’hanno nel tempo accompagnata ad un’immagine di lento abbandono.”

Il consigliere Paolo Befani, punto di riferimento di Fratelli d’Italia proprio per l’area di Ponte San Giovanni sottolinea come “il Comune, tramite l’Assessore all’Urbanistica Margherita Scoccia stia predisponendo un dettagliato e ricco piano di riconversione di alcune zone del quartiere, come ad esempio l’area De Megni-Margheritelli, che beneficerà dei fondi previsti nel bando “Piano Periferie 2”, con l’obbiettivo di rendere nuovamente accessibili e vivibili spazi e immobili ora in stato di degrado. Un tassello -conclude Befani- che si inserisce nel solco della strategia che già il precedente titolare dell’Assessorato, Emanuele Prisco, aveva individuato come indispensabile per un deciso cambio di passo nello sviluppo urbano della città.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *