Orvieto protagonista di trasmissioni tv per gli Stati Uniti e il Giappone

NewTuscia Umbria – ORVIETO – Vetrina internazionale in tv per Orvieto. La città è protagonista, infatti, di due importanti trasmissioni in onda nei prossimi mesi negli Stati Uniti e in Giappone.

Giovedì 28 ottobre scorso ha girato a Orvieto la troupe di “Searching for Italy”, la serie CNN ideata e condotta dall’attore candidato all’Oscar e vincitore di Emmy e Golden Globe, Stanley Tucci. Accompagnato dalle telecamere il conduttore ha visitato il Duomo, la città sotterranea e si è soffermato tra i banchi del tradizionale mercato di piazza del Popolo per raccontare Orvieto anche attraverso le sue eccellenze enogastronomiche recandosi poi nei ristoranti del centro storico per provare le ricette tipiche del territorio. La cucina e il cibo, infatti, sono il filo conduttore della serie giunta alla seconda edizione che va alla scoperta dell’Italia alla ricerca dei luoghi meno conosciuti. La puntata dedicata a Orvieto e all’Umbria sarà trasmessa sulla emittente televisiva statunitense Cnn nella primavera del 2022.

Andrà invece in onda a dicembre il documentario interamente dedicato a Orvieto e girato per la NHK, la tv pubblica giapponese. Le riprese per il format “Camminando a piedi per le città del mondo” sono iniziate lo scorso 23 ottobre e termineranno domani 3 novembre. L’obiettivo di una steadycam sarà l’occhio del visitatore che cammina per la città andando alla scoperta non solo dei monumenti per cui Orvieto è conosciuta in tutto il Mondo ma anche e soprattutto delle tradizioni artigianali e culinarie. A fare da set naturale agli incontri con i personaggi della città il Duomo, il pozzo di San Patrizio, la Torre del Moro, la fortezza Albornoz, la città sotterranea, la funicolare e i vicoli più caratteristici del centro storico. Nel “corner” dedicato al cibo in mostra il vino, gli umbrichelli, il tartufo e la palomba.

“Due grandi occasioni di promozione per la nostra città – commenta il Sindaco e Assessore al Turismo, Roberta Tardaniche vuole tornare ad attrarre i turisti stranieri dopo il brusco stop arrivato con le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. Gli ottimi risultati ottenuti durante l’estate si stanno prolungando in questo primo scorcio di autunno grazie al continuo lavoro di promozione e comunicazione, anche in collaborazione con la Regione Umbria, e di una politica degli eventi che sta riempiendo periodi solitamente meno affollati per la nostra città. A livello indicativo, nel lungo fine settimana del Ponte dei Morti sono state oltre 7mila le presenze al pozzo di San Patrizio e Orvieto è stata una delle mete più gettonate dell’Umbria. Dal 26 novembre inizierà il ricco calendario di eventi natalizi che culminerà con il ritorno di Umbria Jazz Winter. Ci sono dunque tutte le premesse per chiudere in bellezza questo anno”. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *