Non mangiarmi, il programma della nuova edizione

NewTuscia Umbria – TERNI – Sabato 3 luglio a partire dalle 9:00 il Centro di Palmetta ospita l’incontro dedicato al riconoscimento di frutti e funghi selvatici in collaborazione con il Gruppo Micologico Ternano. Giorgio Materozzi, micologo esperto e membro del comitato scientifico del Gruppo Micologico, guiderà alla scoperta dei prodotti del bosco per capire come si riconoscono e quali sono pericolosi, scongiurando inutili pericoli.

Programma:
ore 9:00 | Caffè e tè di benvenuto
ore 9:20 | Passeggiata e illustrazione delle attività svolte dai beneficiari di Orto21
ore 10:00 | Incontro a cura di Giorgio Materozzi / Gruppo Micologico Ternano

L’incontro si inserisce all’interno del progetto “Orto 21” per questa edizione denominato “Coltivare ad Arte”, promosso da Associazione Demetra con la collaborazione del Comune di Terni, della Casa Circondariale e dell’Ufficio di Esecuzione Penale di Terni e con il contributo della Fondazione CARIT. “Orto 21” è volto all’inserimento di due detenuti in tirocinio formativo retribuito che, per un periodo di tre mesi, fino a agosto, si occuperanno delle attività di manutenzione dell’orto sinergico del Centro, cura del verde e del Parco di Arte Ambientale. Il nome si ispira all’art. 21 dell’Ordinamento Penitenziario che prevede misure alternative alla detenzione con la possibilità che i detenuti escano dal carcere per motivi di lavoro o studio.

La giornata di sabato, oltre al prezioso incontro con il Gruppo Micologico Ternano, offrirà anche l’occasione per visitare il parco, conoscere i beneficiari di Orto 21 e le attività finora svolte. L’incontro, gratuito e aperto al pubblico, si terrà all’aperto. Dallo scorso anno infatti, in seguito alla sottoscrizione di un Patto di Collaborazione con il Comune di Terni, Associazione Demetra si prende cura e realizza attività esclusivamente nell’area verde esterna del Centro di Palmetta, poiché la gestione dello stabile in cui l’associazione ha svolto lavori di riqualificazione e attività per 15 anni, resta una questione ancora irrisolta.

Info e contatti:

associazione.demetra@gmail.com

+39 338 9445027

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *