Mercatino a Terni, interviene il Centro studi Malfatti

NewTuscia – TERNI – Questi giorni è tornata di attualità il problema del mercatino settimanale del mercoledì in quanto da novembre visto che l’area è destinata a spettacoli viaggianti e luna park non sarà più possibile svolgere il mercato in tale area.

Senza far polemica il nostro Centro Studi aveva avanzato riflessioni e evidenziato le problematiche che si avrebbero avute trasferendo il mercato in voc. Staino, anzi avevamo proposto che il luogo ideale come avviene nella maggior parte delle città italiane fosse stato collocato nel centro cittadino, proponendo l’area intorno ai giardini della passeggiata, soluzione ottimale in quanto ridarebbe vita al centro storico e le persone avrebbero a disposizione il parcheggio di Corso del Popolo e di via della Rinascita magari in quel giorno dalle 7 alle 12 ad un prezzo unico di 2 €-

Crediamo che altre proposte comes postarlo nell’ex area Bosco è impossibile in quanto si toglierebbero i già pochi parcheggi liberi per i pendolari e non ci sarebbero adeguati parcheggi per chi poi va al mercatino con l’auto, come non sarebbe opportuno metterlo a piazza della Repubblica e C.so Tacito e zone limitrofe.

Per onestà dobbiamo dire che l’amministrazione comunale a suo tempo aveva valutato la possibilità di spostarlo nell’area Passeggiata ma viste le opposizioni di qualche associazione e dei ambulanti stessi lo hanno portato in voc Staino che con i problemi che si sono subito evidenziati, polvere fango area non asfaltata ecc.

Per non dire i commenti sui i social di molti cittadini che all’idea di spostare il mercatino in centro commentavano che non sapevamo quello che dicevamo, forse se prima di dar fiato si riflettesse si farebbero meno figuracce e in tal caso anche l’amministrazione avrebbe risparmiato anche dei soldi.

Ora auspichiamo che il Comune individui i luogo per il mercatino senza subire pressioni alcune, ma solo un’area  idonea che soddisfi le esigenze dei cittadini tutti e commercianti.

Inoltre esortiamo il Sindaco e l’amministrazione all’individuazione e realizzazione di un area ben attrezzata con del verde intorno senza problemi alla circolazione per dare una sede stabile al mercatino stesso e utilizzare per le varie fiere annuali che potrebbero aumentare dalle tradizionali ai piu’ svariati settori.

Redazione Centro Studi Malfatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *