Gualdo Tadino. Avviato tavolo di confronto tra amministrazione comunale e operatori economici del centro storico

NewTuscia Umbria – GUALDO TADINO – Si è svolto nel pomeriggio di giovedì 25 Novembre un primo incontro tra l’Amministrazione Comunale e e le attività e gli operatori economici e professionali del centro per discutere su piano parcheggi, interventi di manutenzione straordinaria e organizzazione eventi nel centro storico di Gualdo Tadino.

Ne è scaturito un dibattito franco e costruttivo tra le parti. La riunione è stata poi aggiornata ad un secondo appuntamento che si terrà nei primi giorni del prossimo mese di dicembre.

L’Amministrazione Comunale ha illustrato la bozza del nuovo piano di viabilità e parcheggi del Centro Storico di Gualdo Tadino, che potrebbe portare all’istituzione di zone di posteggio a pagamento, di zone riservate ai residenti e di altre destinate a disabili e invalidi, con l’eliminazione delle zone sosta a disco orario ad eccezione dei posti auto situati davanti la Farmacia Calai in Piazza Mazzini.

L’Amministrazione Comunale ha altresì illustrato il piano degli interventi di manutenzione straordinaria che prevedono nel nuovo anno, subito dopo le celebrazioni del Santo Patrono Beato Angelo, in 1° istanza il rifacimento della pavimentazione, ormai ammalorata, della sede stradale e di ambo i lati della carreggiata di Corso Piave, oltre alla rimozione della Fontana in Piazza Garibaldi. In seguito verranno ripristinati ambo i lati della carreggiata anche di Via Calai e Corso Italia.

Un investimento complessivo che supererà i 400 mila euro, che a regime consentirà una maggiore e migliore vivibilità del Centro Storico di Gualdo Tadino sia per i residenti, sia per le attività commerciali e professionali sia per i visitatori.

L’obiettivo comune resta quello di arrivare, entro e non oltre l’inizio della prossima primavera, alla conclusione del 1° stralcio di lavori ed alla messa a regime del nuovo Piano di viabilità e parcheggi che emergerà dal confronto in essere.

Comune Gualdo Tadino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *