Cambiamenti climatici: il bosco oltre il limite – il valore degli alberi tra natura e città. Convegno ad Orvieto

NewTuscia Umbria – Orvieto – In occasione dell’Assemblea di Cittaslow International 2020”, domani 16 ottobre alle ore 15:30 presso la Sala Cittaslow del Palazzo dei Sette si terrà il convegno sul tema “Cambiamenti climatici: il bosco oltre il limite” il valore degli alberi tra natura e città, aperto dal Vice Sindaco, Angelo Ranchino che porterà il saluto del Comune di Orvieto, che patrocina e sostiene l’evento che catalizza l’interesse mondiale sulla “Rete delle Città del Buon Vivere” (il Comune fu socio fondatore di Cittaslow nel 1999).

A parlare di cambiamenti climatici saranno, in videoconferenza: Francesco Ferrini, docente di Arboricoltura, Presidente della Scuola di Agraria – DAGRI sezione Colture Arboree dell’Università di Firenze che parlerà del “ruolo degli alberi nella gestione degli eventi meteorici estremi” e Diego Cason, Sociologo, docente di discipline giuridiche ed economiche, studi e ricerche sociali, economiche e territoriali, autore de “Il Monito della Ninfea” sugli effetti di Vaia in Dolomiti. 

La partecipazione del pubblico è su prenotazione a: info@cittaslow.net o tramite whatsapp al numero 393 4412015 e con limite massimo di partecipanti nel rispetto delle norme anti Covid. 

Al termine, il Comune di Orvieto in collaborazione con l’Opera del Duomo intratterrà gli ospiti con il concerto in Duomo della giovane e prestigiosa “Orchestra Sinfonica Vittorio Calamani”, formatasi nel 2019 e composta prevalentemente da under 35, dedicato a Ludwig Van Beethoven nel 250° anniversario dalla nascita. Diego CerettaDirettore, Andrea Cortesi – Violino solista.

Il convegno sui cambiamenti climatici introduce l’Assemblea di Cittaslow International che si terrà l’indomani, 17 ottobre sempre al Palazzo dei Sette con la presenza prevalentemente virtuale di Sindaci italiani e stranieri aderenti al movimento alla quale interverrà il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani.

Quest’anno, in attuazione delle norme di contrasto al contagio da COVID-19, la presenza all’Assemblea di “Cittaslow International è necessariamente contenuta. Infatti, ad eccezione di una rappresentanza ristretta di Sindaci italiani che seguirà i lavori in presenza, la maggior parte delle partecipazioni dall’Italia e dagli altri Paesi del mondo avverrà da remoto, utilizzando una piattaforma digitale e le strutture presenti nella sede di Orvieto. Una platea che tuttavia, proprio perché in collegamento a distanza, sarà molto più numerosa degli oltre 300 delegati che lo scorso anno parteciparono all’edizione del ventennale della fondazione di Cittaslow International.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *