Calvi dell’Umbria; festa degli sbandieratori per festeggiare il 15° anno di attività

L’evento in programma il prossimo 21 maggio 

NewTusciaUmbria – CALVI DELL’UMBRIA – In occasione del 15° anno di attività, il gruppo Sbandieratori Carbium, in collaborazione con Il Gruppo Musici del Corteo Storico della Festa di San Pancrazio di Calvi dell’Umbria, ha organizzato una festa per celebrare questo importante traguardo.

L’evento, Patrocinato dal Comune di Calvi dell’Umbria, è in programma per sabato 21 maggio.

A presentare la manifestazione è il presidente del gruppo Sbandieratori Carbium, Vincenzo Mazzucconi:

Siamo lieti di presentarvi ed invitarvi al nostro 15° compleanno – cosi esordisce Mazzucconi – , la manifestazione si prefigge di riportare (dopo due anni di chiusure causa covid) il significato e l’espressione di una serata di socializzazione popolare, ma intende anche valorizzare il significato del nostro compleanno e come un intera comunità, fatta di ragazzi e ragazze che provengono non solo da Calvi ma anche dai Comuni limitrofi (Poggio di Otricoli, Magliano Sabino e Montebuono), riescano a condivide la gioia di essere protagonisti, in uno sport fatto di sano divertimento e di un costate impegno. Tema dominate, sarà quello del valore del nostro lavoro, con le grandi difficoltà dettate da una pandemia che ancora oggi ci fa preoccupare. I nostri amici musici del corteo storico, la scuola di bandiera, tamburo e tromba degli sbandieratori Carbium faranno da cornice alla tradizionale esibizione di bandiera che dal 2008 non è mai mancata in Piazza Mazzini. Oltre ad essere una serata dedicata alla nostra festa, sarà anche un’ occasione per far divertire tutti voi e trascorrere 90 minuti di sano divertimento, in tre spettacoli: Il settore giovanile degli sbandieratori (le Fiammelle), Rulli e Squilli, performance di tutti i musici presenti, che rivisiteranno tutte le canzoni del loro repertorio ed infine, lo spettacolo degli sbandieratori. Saranno inoltre presentate le nuove bandiere e costumi e tante altre sorprese per un pubblico come sempre attento, partecipe ed entusiasta di ciò che facciamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *