Vandalismo a Terni compaiono scritte contro la Legge 41-bis

NewTusciaUmbria – TERNI – Vandalismo a Terni compaiono scritte contro la Legge 41-bis, teppisti imbrattano il centro. Ancora atti vandalici nel centro di Terni con scritte contro la legge AntiMafia 41-bis . L’ultima è comparsa questa mattina domenica 24 luglio in Via de Filis sotto uno dei più recenti Graffiti d’Arte realizzati in città.

Scritta contro la legge antimafia 41-bis a Terni
Scritta contro la legge antimafia 41-bis a Terni

Il decoro urbano è sempre più degenerato a Terni in particolare nel centro. La segnalazione è arrivata da un cittadino con relativa foto che  evidenzia una problematica di maleducazione e di fenomeni, forse , riconducibili alla criminalità organizzata trattando temi relativi alle misure di contrasto alla Mafia. La comparsa di queste scritte in concomitanza con l’anniversario delle stragi di Mafia del 1992 in cui persero la vita tra gli altri i magistrati Falcone e Borsellino fanno certamente riflettere. C’è sicuramente da tenere alta la guardia, in primis da parte della cittadinanza, per evitare che ulteriori deturpazioni e continui atti di vandalismo rovinino ulteriormente una città che dovrà in qualche modo riprendersi i suoi spazi e la sua vivibilità per sopravvivere ed evitare infiltrazioni di varie tipologie di delinquenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *