Stroncone; durante operazione di sfratto, scoperta marijuana e contatore elettrico manomesso

NewTusciaUmbria – STRONCONE – Nei giorni scorsi I Carabinieri della locale Stazione di Stroncone, hanno effettuato un servizio di assistenza fornita ad un  Ufficiale Giudiziario del Tribunale Civile di Terni per l’esecuzione forzata dello sfratto di un immobile, ubicato in  vocabolo San Lorenzo.

Quando l’appartamento sembrava risultare finalmente liberato, i militari hanno notato la presenza di un ripostiglio, dove al suo interno era presente  una pianta di marijuana dell’altezza complessiva di 85 cm.

Risultava essere manomesso anche il contatore elettrico che forniva abusivamente, direttamente ai danni del gestore, energia elettrica sia all’appartamento oggetto di sfratto che all’appartamento già in uso alla madre dell’utilizzatore dell’appartamento, situato al piano superiore.

Successivamente, i Carabinieri si portavano presso il nuovo domicilio dell’uomo, ove procedevano a perquisizione personale e domiciliare rinvenendo una dose di sostanza stupefacente, verosimilmente marijuana, nr.2 “grinder” ed un bilancino di precisione.

La sostanza stupefacente ed il materiale per il confezionamento sono stati sottoposti a sequestro mentre l’uomo, un 43enne ternano, è stato deferito in stato di libertà alla procura della Repubblica di Terni per i reati di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” e di “furto aggravato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *