“Progetto SAFETY DAYS – ROADPOL “Zero vittime sulle strade d’Europa

NewTuscia – TERNI – Continuano le iniziative promosse dal Network Europeo delle Polizie Stradali “ROADPOL” rivolte ad aumentare la consapevolezza sociale del fenomeno mortalità ed incidentalità grave sulle strade europee, richiamare l’attenzione degli utenti della strada sulla necessità  di riallinearsi  agli obiettivi europei sulla riduzione del 50% del numero delle vittime sulle strade entro l’anno 2030.

L’obiettivo  è  proprio  quello   di elevare  gli standard di sicurezza stradale armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo attraverso campagne di comunicazione ed operazioni congiunte  tra  le Polizie Stradali europee al fine di ridurre il numero delle vittime e degli incidenti stradali.

Il giorno 16 settembre 2020, in occasione della giornata europea zero vittime sulla strada, la Polizia Stradale di Terni ha messo in atto sulle strade ed autostrade  di propria competenza mirati servizi per la prevenzione ed il contrasto dei comportamenti ritenuti principale concausa di incidentalità stradale con particolare riguardo alla elevata velocità,  al mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza, dei sistemi di ritenuta per i bambini, del casco e nell’uso del telefono cellulare alla guida.

Per la circostanza, è stato girato un video, che segue,  i cui protagonisti sono i campioni olimpici appartenenti alle Fiamme Oro della Polizia di Stato, rappresentativi di vari sport quali il pugilato, la scherma, il ciclismo, il nuoto, il motocross, che mettono in evidenza come il rispetto delle regole, su cui hanno basato tutta la loro attività sportiva, sia fondamentale anche nella vita quotidiana ed in particolare per la  sicurezza della circolazione stradale.

Tutti coloro che vorranno sostenere la campagna sono invitati a visitare la pagina web: www.roadpolsafetydays.eu, cliccando il tasto “pledge” (impegno)  ciascun utente della strada, inserendo i propri dati, sottoscriverà formale impegno a rispettare le regole del codice della strada nell’ottica della riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *