Perugia: ecco come sarà composto l’ osservatorio permanente sull’ imposta di soggiorno

NewTuscia Umbria – Perugia – A far parte dell’Osservatorio sull’Imposta di soggiorno saranno gli assessori comunali al Bilancio e al Turismo, i dirigenti dell’area Servizi finanziari, Organizzazione, Entrate e Controlli e Servizi alle imprese, attività culturale e turismo, nonché un rappresentante per ciascuna delle seguenti associazioni di categoria: Federalberghi, Assohotel – Confesercenti, Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Agriturist – Confagricoltura, Terranostra – Coldiretti e Turismo Verde – Cia.

La suddetta composizione è stata approvata questo pomeriggio dall’esecutivo di Palazzo dei Priori, su proposta dell’assessore al Turismo Gabriele Giottoli, che ha tenuto a sottolineare: “Si tratta di un passaggio importante, oltre che necessario, per una più adeguata applicazione della tassa di soggiorno, che peraltro doveva essere portato a compimento da diversi anni. Compito dell’Osservatorio, infatti, ai sensi del regolamento comunale della tassa di soggiorno è quello di monitorare tale applicazione ed eventualmente proporre delle modifiche. Il regolamento stesso -ha precisato ancora Giottoli- prevede esplicitamente, all’articolo 14, che a far parte dell’osservatorio siano rappresentanti dell’Amministrazione comunale e delle associazioni maggiormente rappresentative dei titolari delle strutture ricettive. Per questo, al momento, non è stato possibile inserirvi altri soggetti operanti nel settore, come ad esempio le guide turistiche. Ma il nostro obiettivo -ha concluso- è quello di poter coinvolgere un numero quanto più ampio e rappresentativo possibile di operatori del settore.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *