Orvieto; il sindacato cgil, tagliate le linee pubbliche, compaiono quelle private

NewTusciaUmbria – ORVIETO – Attraverso una nota stampa, la Filt Cgil, porta alla luce il problema di alcune linee di bus pubblici, che sono state soppresse, mentre magicamente, sono apparse, linee di bus privati.

La nota emessa dal sindacato cosi recita:

“Apprendiamo che ad Orvieto si tolgono i Bus pubblici e come per magia compaiono quelli privati turistici”. “Parliamo di mezzi che in certe situazioni e condizioni possono essere assolutamente legittimi – osserva il sindacato – ma non è possibile che dalle ore 13 di tutti i giorni la linea A piazza Cahen-Duomo venga soppressa a danno dei tanti cittadini e turisti che la prendevano per la mobilità cittadina e oggi come per incanto compaiono 2 bus turistici scoperti, che attraversano tutto il centro storico con 8 euro a persona per visitare Orvieto”. “Ma la linea A? – insiste la Filt Cgil – Ma la linea C che ha subito tagli? Ma i bus dalla stazione all’autostrada? Quelli per il cimitero? Quelli per i comuni limitrofi che fine hanno fatto? Sempre più lontani dalla logica di servizio pubblico, sempre più vicini al surreale”, conclude la Filt Cgil.

(Simonetta Melinelli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *