Orvieto: ancora troppe le violazioni riscontrate nei cantieri

NewTuscia Umbria – ORVIETO – Prosegue l’azione dei Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Orvieto che, negli ultimi due mesi, sono stati impegnati nel controllo del territorio. Il tutto a garanzia del rispetto della legalità sui
luoghi di lavoro. Ancora troppo spesso, infatti, i cantieri edili si dimostrano scenari di incidenti le cui conseguenze sono “corollario del mancato rispetto di normative e procedure di sicurezza”.

Nel corso di queste ispezioni i Carabinieri della Stazione di Fabro, unitamente al personale
dell’Ispettorato del Lavoro di Terni, hanno rilevato numerose violazioni alle norme del Decreto Legislativo 81/2008 in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Le carenze ricadono a carico sia dei titolari delle ditte, sia dei committenti delle attività. Già a Dicembre, all’esito delle verifiche all’interno di un cantiere in funzione a Fabro, si riscontrava la presenza di un ponteggio non conforme alle norme. Quanto emerso ha comportato nei confronti del titolare della ditta una sanzione penale.

Nei giorni scorsi, sempre a Fabro, sono stati riscontrati gravi mancanze in materia di sicurezza lavorativa da parte di due distinti soggetti. Nel primo caso si è verificata la mancata verifica periodica dell’impianto di sollevamento presente nel cantiere, mentre per il secondo è emersa l’assenza dell’aggiornamento del PIMUS (piano di montaggio, uso e smontaggio del ponteggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *