Orvieto, al via il Piano di asfaltatura e manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade comunali

Si comincia dalle frazioni di Canonica, nel tratto che collega a San Quirico, Torre San Severo e Benano. A seguire interventi nel Centro Storico e nel resto delle frazioni

NewTuscia – ORVIETO – Nei prossimi giorni saranno affidati una serie di interventi di asfaltatura e manutenzione ordinaria e straordinaria sulle strade del territorio comunale di Orvieto che verranno completati entro il mese di ottobre.

Si tratta nello specifico dei lavori riguardanti le frazioni di Canonica, nel tratto che collega a San Quirico, Torre San Severo e Benano per un importo complessivo di 180.000 Euro.

L’operazione scaturisce dalla variazione al Piano triennale delle opere pubbliche, che sarà proposta dalla Giunta al Consiglio Comunale di domani, mercoledì 30 settembre, per un totale di 200mila Euro comprensivo di una quota di 20.000 Euro destinata alla pulizia delle caditoie stradali.

Altri interventi, per una spesa di 40.000 Euro, riguarderanno invece alcune pavimentazioni del quartiere di Ciconia tra cui via degli Eucalipti e via dei Tigli.

Nella variazione al bilancio di previsione 2020 sono inseriti anche 100.000 euro per la manutenzione straordinaria delle strade di Ciconia e della strada delle Conce a Orvieto.

“Dopo anni di abbandono – commenta l’Assessore ai Lavori pubblici, Piergiorgio Pizzol’Amministrazione Comunale torna a investire nella manutenzione della città. Con questi primi lavori che riguardano le frazioni avviamo un piano delle manutenzioni ordinarie e straordinarie sulle strade comunali che ha scontato dei ritardi per via dell’approvazione a luglio del bilancio di previsione a causa dell’emergenza Covid-19. Se le condizioni meteo lo consentiranno contiamo di terminare questi lavori già entro il mese di ottobre. Nei prossimi mesi il programma degli interventi proseguirà interessando il centro storico, grazie anche a parte dei fondi dell’accordo di programma sulla salvaguardia della Rupe di Orvieto e il Colle di Todi, e il resto del territorio comunale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *