Lugnano in Teverina: Lugnano in Teverina, presentazione del libro “Il sapore delle sorbe”

NewTusciaUmbria – LUGNANO IN TEVERINA – Un libro e una mostra saranno nell’agenda delle iniziative di Lugnano in Teverina per il prossimo week end. Si tratta del libro “Il sapore delle sorbe” di Cinzia Maria Adriana Proietti che verrà presentato sabato alle 17 alla sala Terzo Pimpolari del palazzo ex Fabbrica, mentre in’ora prima, alle 16 ci sarà invece l’inaugurazione della mostra collettiva di pittura “I colori della guerra”. Il sindaco e il vice sottolineano che si tratta di un’iniziativa dedicata alla promozione della lettura e alla valorizzazione degli scrittori e degli artisti locali e di fuori territorio.

Un progetto che l’amministrazione comunale da diverso tempo sta portando avanti grazie alla creazione del Premio Letterario Città di Lugnano. Essendo la Proietti un’artista di nome, anche nel campo della pittura, ha organizzato, in collaborazione con il Comune, una mostra collettiva il cui tema è strettamente legato ad un attrattore culturale di Lugnano, ossia il Museo della Grande Guerra 1915-18 che sarà oggetto di visite guidate nelle due giornate.

Il libro – La vita in trincea raccontata da Giuseppe Spitoni un uomo che ha vissuto le due Grandi Guerre. Testimonianze scritte durante la prigionia e lasciate ai suoi figli, Gianna e Fausto, che hanno vissuto lo sfollamento. Agli eventi funesti s’intrecciano incontri casuali, nuove amicizie e veri amori. Ricordi rimasti aggrappati alle loro anime, impresse nelle loro menti. Riflessioni di chi ha vissuto atrocità e violenze. Uomini, donne e famiglie protagonisti in prima linea di una storia che a volte troppo spesso dimentichiamo.

Semplici parole descrivono momenti tragici e di speranze mai abbandonate di chi ha subito violenze, fame, paura di non farcela, di chi ha lasciato tutto, di chi ha vissuto forti esperienze e incrociato nuove strade per ricominciare. Il racconto inizia nel gennaio del 1917 e l’esperienza della guerra si ripete nel 1943. La forza d’animo e il coraggio di rialzarsi prevalgono su tutto, anche su due guerre.

La mostra – “I colori della guerra” metterà insieme 10 artisti che rispondono ai nomi di Alvaro Caponi, Paolo Baiocco, entrambi narnesi, Severino Della Rosa, Chiara Morelli, Veronica Rinaldi e Samuele Leonardi, di Amelia, Elena Agostini, Francesca Rosciolo e Giuseppe Bellucci della provincia di Viterbo, oltre all’organizzatrice Cinzia Maria Adriana Proietti. Sarà inaugurata domenica prossima alle 10 e potrà essere visitata, sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e 30 e dalle 16 alle 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *