La Fondazione per il Museo “Claudio Faina” ha firmato un accordo con Setera Italia

NewTuscia Umbria – ORVIETO – La Fondazione per il Museo “Claudio Faina” ha firmato un accordo con Setera Italia, operatore internazionale di telecomunicazioni specializzato sulle comunicazioni in Cloud.

L’accordo, che avrà la durata di 48 mesi, è finalizzato alla promozione reciproca delle rispettive attività. Setera fornirà gratuitamente a supporto del museo un nuovo centralino e telefoni interni, una nuova rete di connettività ed una nuova rete di connessione WI-FI, oltre ad un maxi schermo e un PC per allestire la sala didattica, che sarà utilizzata per diffondere la conoscenza del museo in Italia e all’estero.

Setera Italia si impegna inoltre a promuovere il Museo attraverso i suoi canali di comunicazione, anche a livello internazionale, mentre la Fondazione Faina si impegna a promuovere il marchio Setera attraverso i propri spazi museali e nelle prossime pubblicazioni scientifiche.

Entrambe le parti si impegneranno a sviluppare in co-branding nuove iniziative culturali nel corso dei prossimi anni.

Setera Italia è socio dell’Associazione Civita, un’associazione di 126 imprese ed enti culturali che dal 1987 si occupa del sostegno e della promozione della cultura.

“Setera è molto orgogliosa, specialmente in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, di lavorare per la valorizzazione dell’arte e della cultura, di supportare la digitalizzazione dei loro servizi migliorando l’efficienza e la customer experience – afferma Gianluca Cannizzaro, Country Manager di Setera Italia. Il Museo Faina di Orvieto è il primo dei numerosi musei in Italia che saranno coinvolti in questo progetto: la bellezza della collezione e della sede espositiva nonché l’ubicazione di fronte alla Cattedrale sono elementi di grande valore e rappresentano nel loro insieme una combinazione unica nel panorama museale del nostro Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *