I 90 anni di Franco Venanti – “Esempio d’amore per Perugia”

NewTuscia Umbria – Perugia – Nella giornata di oggi compie 90 anni il Maestro Franco Venanti, uno degli artisti perugini più apprezzati per la straordinaria attività artistica e per lattenzione da sempre riservata alla città di Perugia anche nella sua veste di presidente della storica associazione Luigi Bonazzi.

Cari e sentiti auguri di buon compleanno al Maestro Franco Venanti sottolinea lassessore alla cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano a nome proprio e in rappresentanza dellintera Amministrazione comunale- In questi giorni avremmo dovuto festeggiare questa speciale ricorrenza come si conveniva: in maniera memorabile. La prudenza suggerita dalla pandemia e gli ultimi decreti ci hanno indotto a fermarci. Ma in qualche modo recupereremo. Insieme agli auguri, di cuore, riceva il mio “grazie” per il suo lungo e proficuo impegno artistico, per l’attività portata avanti con l’Associazione Bonazzi, per l’amore – in varie forme e ruoli – sempre mostrato alla nostra Perugia. Un abbraccio ideale, buon compleanno maestro Venanti.

Lunga e ricca di successi e riconoscimenti è la carriera di Venanti. Ha iniziato a dipingere a 13 anni nella Bottega del pittore Adalberto Migliorati; dopo il diploma ottenuto presso il liceo classico Mariotti e gli studi giuridici, ha dedicato tutta la sua vita all’arte.

Il Maestro ha esposto nelle più importanti città italiane e allestero. È stato invitato a rassegne nazionali e internazionali tra le più qualificate, ottenendo prestigiosi riconoscimenti.  Sue opere figurano in numerose collezioni private e pubbliche, nazionali ed estere. 

Nel 1963 ha fondato insieme a Gerardo Dottori e ad altri intellettuali perugini, lassociazione culturale Luigi Bonazzi, di cui è tuttora presidente. Insieme al fratello Luciano ha ideato lAgosto Corcianese. Per circa 20 anni è stato consigliere dellAccademia di Belle Arti di Perugia, della quale è Accademico di Merito.

Nel 1978 gli è stato conferito dal Comune di Terni il Valentino doro per meriti artistici.

Ha radunato attorno a sé numerosi studenti e neo-pittori, creando la Bottega del Maestro Franco Venanti. Nel 1982 è stato nominato Commendatore e nel 1985 Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2003 dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi è stato insignito della Medaglia d’argento ai benemeriti della cultura e dellarte. Successivamente il Comune di Perugia lo ha inserito nellAlbo dOro dei cittadini più illustri.

Nel 2005 è stato scritto un libro sulla sua vita e sul suo pensiero pittorico; nel 1966 la Fondazione Rotary del Rotary International gli ha attribuito il titolo di Paul Harris Fellow.

Nel 2006, in occasione dei XX Giochi olimpici invernali di Torino, è stato scelto tra i tedofori per portare la fiaccola olimpica.

Tanti i libri da lui scritti e pubblicati e gli incontri dedicati alla sua attività: tra gli altri il convegno del 2010 dellUniversità di Perugia sul tema dellentropia, nel 2008  l’antologica Sessantanni in Mostrapresso il Complesso monumentale di Santa Giuliana a Perugia, per celebrare il sessantesimo anniversario di attività di Venanti; nellaprile del 2016 tre giorni di studi a cura dellUniversità Carlo III di Madrid. Ad ottobre dello stesso anno il Consiglio nazionale delle ricerche ha realizzato il cortometraggio “… Però sono Franco Venanti, con la regia di Marco Ferrazzoli, sulla vita del pittore perugino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *