Commissione Toponomastica: Fratelli d’Italia incassa due approvazioni

NewTuscia Umbria – Perugia – Via libera dalla Commissione Toponomastica, su proposta di Fratelli d’Italia, al riconoscimento pubblico per due figure rimaste nel cuore dei perugini. Al dott. Vitaliano Tromby, per quarant’anni stimato e amato medico di famiglia operante a Castel del Piano e non solo, presidente del Circolo Endas, fautore della ricostituzione del locale Circolo Reduci e Combattenti verrà intitolato alla memoria il piazzale comunale del popoloso quartiere cittadino, che e ancora oggi lo ricorda per la sua dedizione alla professione medica, la sua umanità e la profonda passione per la crescita sociale e culturale della zona.

Sarà invece un’epigrafe commemorativa apposta all’interno della Caserma della Polizia municipale a mantenere vivo il ricordo del Comandante Bruno Di Mario, che con onore ha indossato la divisa del Corpo per quarant’anni, dal 1955 al 1995, anno del suo pensionamento.

In questi anni Di Mario è stato testimone di importanti innovazioni che hanno interessato Perugia, solo per citarne alcune la costituzione della centrale operativa con apparato radio in servizio permanente e la costituzione della ZTL nel 1971; fu inoltre promotore dell’immissione del personale femminile nella Municipale. Due uomini e due figure che hanno contribuito alla crescita e alla maturità di Perugia sia da un punto di vista professionale che umano e a cui Fratelli d’Italia ha ritenuto di dover restituire con questi riconoscimenti una parte del loro grande valore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *