Caramanica contro consigliere regionale Mancini: “La Lega difende la caccia, scandaloso”

NewTuscia Umbria – “La Lega e Salvini si confermano ancora una volta i nemici giurati degli animali: stavolta l’ennesimo monito surreale e scandaloso dei “verdi ex padani” arriva da un consigliere regionale dell’Umbria, che peraltro ricopre pure la carica di Presidente della Commissione Agricoltura, Ricostruzione, Attività Produttive, Infrastrutture e
Ambiente, Valerio Mancini. Insomma un uomo delle istituzioni (in teoria, aggiungiamo noi) che dovrebbe dimostrare senso della misura ma che, invece, si lascia andare a dichiarazioni demagogiche e illogiche contro
il governo nazionale, colpevole a suo dire “di uccidere la Caccia” e di creare una “ghigliottina per tutti i cacciatori”. Davvero parole farneticanti, quelle del consigliere Mancini, che Rivoluzione Animalista condanna con forza. Mancini, lo ricordiamo, che fa parte di un partito – la Lega – che sul tema animale a livello nazionale si è sempre dimostrato ambiguo e contraddittorio: dalla parte dei nostri amici pelosi solo sotto campagna elettorale, e da sempre dalla parte delle lobby venatoria, che Salvini e soci non perdono mai occasione di difendere. Come fatto recentemente dallo stesso consigliere regionale dell’Umbria che dovrebbe vergognarsi per quanto dichiarato”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito politico Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *