Anziana affetta dia disabilità truffata da una presunta amica

NewTusciaUmbria – Amelia – I militari del Comando Stazione dei Carabinieri di Giove, dopo accurati accertamenti, hanno ieri mattina deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Terni per il reato di “circonvenzione di persona incapace” una donna 73enne, vedova e pensionata.

I militari procedevano grazie ad una denuncia intentata da una cugina dell’anziana affetta da gravi disabilità, la quale dichiarava che la signora di 73 anni spacciandosi da amica e approfittando dello stato di debolezza della sua parente, sottraeva alla stessa ingenti quantitativi di denaro nei corsi degli anni.

I Carabinieri su disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed insieme ai militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Terni, davano esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo sul conto corrente della denunciata, al fine di rientrare in possesso della somma sottratta e dalla stessa depositata in diversi conti correnti bancari.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *